Abbiamo scandagliato mediante una certa ricchezza l’universo misterioso giudaico nei tratti cosicche paiono incrociare un’eco significativa durante 2Ts 2

Abbiamo scandagliato mediante una certa ricchezza l’universo misterioso giudaico nei tratti cosicche paiono incrociare un’eco significativa durante 2Ts 2

  • I linguaggi di 2Ts 2 e il originale eredita

Dunque, modo recente cammino avanti di incedere ad un’esegesi dettagliata del frammento, ci chiediamo se quello costituisca in insieme e a causa di totale un unicum nel vista neotestamentario, ovvero non esistano alquanto legami tra questa ed altre pagine.

Nell’epistolario paolino ci pare di poter instradare la indagine su paio passaggi della seconda rapporto ai Corinzi, sopra ciascuno dei quali si accenna al mito di Belial (2Cor 6,14-7,1), nell’altro ricorrono le categorie di falsi apostoli e seduttori, mediante un contesto di accesso di ascendente e di messa per questione della riga dottrina (2Cor 10,1-12,21).

E dato che ancora sono un inesperto nell’arte del conversare, non lo sono pero nella sapere, mezzo vi abbiamo dimostrato durante http://www.datingranking.net/it/buddygays-review/ incluso e in complesso anteriore a tutti” (11,3-6)

“Non lasciatevi collegare al giogo lontano degli infedeli. Come rapporto in realta ci puo succedere fra la pena e l’iniquita, ovverosia che amalgama entro la esempio e le tenebre? Ad esempio accordo entro Cristo e Beliar, ovverosia quale apporto frammezzo a un preciso e un adultero? Che tipo di accordo entro il duomo di divinita e gli idoli? Noi siamo invero il cattedrale del Creatore vivo, mezzo Creatore in persona ha adagio: Abitero in modo a loro e mediante loro camminero e saro il loro Dio, ed essi saranno il mio razza. Dunque uscite di modo a loro e riparatevi, dice il padrone, non toccate vacuita d’impuro. E io vi accogliero, e saro a causa di voi come un genitore, e voi mi sarete che figli e figlie, dice il reggitore onnipotente.

“Temo ma perche, maniera il rettile nella sua imbroglio sedusse Eva, simile i vostri pensieri vengano mediante un qualunque sistema traviati dalla loro sobrieta e pulizia nei riguardi di Cristo. Se invero il anteriore venuto vi sermone un Gesu insolito da colui che vi abbiamo predicato noi ovverosia dato che si strappo di ospitare unito inclinazione anormale da esso giacche avete ricevuto ovvero un diverso vangelo perche non avete al momento sentito, voi siete ben disposti ad accettarlo. Ora io ritengo di non avere luogo per assenza basso a questi «superapostoli»!

Benche i contatti tematici e per omettere da un’esegesi accurato, appare indubbio la spazio fra questi testi e il secondo parte di 2Ts. Non sono pochi, tra l’altro, gli autori che muovono sequenza obiezioni alla paternita paolina di 2Cor 6, cosicche potrebbe costituire una interpolazione redazionale. Durante qualunque modo, appare albume l’abilita di Paolo nel far coalizione ai problemi della sua aggregazione di nuovo a omettere dal appello alle idee apocalittico-escatologiche (scisma, abiura, ricorrenza del marito, incanto, massimo tiranno…) di cui sopra 2Ts. Sopra codesto idea, possiamo assicurare affinche sussiste una eccezionalita visibile del nostro parte all’interno dell’espistolario. Ed le pericopi che trattano di parusia e di ripristino (cf 1Cor 15 e 1Ts 4) non fanno ricorso unitamente siffatto efficacia alle categorie della inquietudine.

Divengono in quella occasione piu significativi i contatti con i Sinottici: da porzione di molti e infatti sostenuta l’ipotesi di una ordinario tradizione alla base di 2Ts 2 e dei “discorsi escatologici” di Mc 13, Mt 24-25, Lc 21. Giblin ne offre nel proprio schizzo un dettagliato riscontro, dal che razza di non si potra omettere con dimora esegetica. Rimandiamo ad un circostanza appresso l’accostamento per questi testi, in quanto risulteranno illuminanti in quel luogo in cui si tentera di precisare alcune ricadute della indeducibile notizia cristologica sull’utilizzo buono di categorie giudaico-apocalittiche.

Mediante padronanza allora di queste promesse, carissimi, purifichiamoci da qualsivoglia schizzo della corpo e dello spirito, portando verso adempimento la nostra celebrazione, nel trepidazione di Dio” (6,14-7,1)

Alla bagliore del percorso fin qui pronto, diviene realizzabile un approssimazione limpido al nostro pezzo: certi affinche nessuna analisi ne esaurira il segreto, ci pare comunque di poterci instradare per mezzo di ultimogenito impaccio nell’universo allegorico di questi versetti. Cio quantunque, rimarra faticoso arrivare a una evidenza definitiva approssimativamente il saldo generale in quanto Paolo avesse dei giorni della morte.

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *